Il locale

Il locale è collocato all’interno di una vecchia cascina, prima adibita ad osteria – bocciofila. Dopo i primi lavori per l’inaugurazione  della pizzeria (1986) il locale è stato più volte rivisitato e ristrutturato. L’attuale configurazione nasce dalla ricollocazione dei forni (2000), il restauro della sala superiore (2004) e il restyling della sala principale (2011), quest’ultimo in occasione del 25° anniversario della pizzeria.

La sala principale (foto 2011 © Barbara Zanon)

La sala principale

Al pianterreno l’ingresso, con i due forni a legna, il bancone e la sala predisposta per gruppi di 4-8 persone che all’occorrenza può ospitare qualche compagnia più numerosa in un’unica tavolata. Sempre nella sala il palco, progettato appositamente per le serate musicali, in legno, con soffitto in legno e pannelli fonoassorbenti sul retro che conferiscono un acustica confortevole ed appagante (parola di alcuni tra i musicisti che hanno provato il prima e dopo restyling) sia per il pubblico che per i musicisti. Gli ultimi lavori hanno radicalmente cambiato lo stile del locale, donando linee moderne ma, allo stesso tempo, mantenendo il calore e lo stile informale che ha sempre caratterizzato il Barone. Per l’ideazione e la realizzazione dei lavori bisogna ringraziare il LAB26 Architettura.

Sala primo piano

La sala al piano superiore

La sala al piano superiore

E’ stata la prima sala a cui è stato dato un tocco leggermente più moderno, recuperando e valorizzando le travi, oggi a vista, prima coperte da un soffitto non molto alto. Prima del restauro, va sottolineato, era presente un pregevole murales che raffigurava personaggi ed eroi del mondo del fumetto con i gestori del locale. E’ un po’ più piccola della sala al pianterreno, permettendo comunque tavoli per gruppi di 20 o più persone. Possibilità, per le serate veramente importanti, di vedere qualche partita di calcio (dell’Inter, visto il gemellaggio con l’Inter Club Orgnano) accompagnati, ovviamente, da pizza e birra.

Il suggestivo giardino del Barone Rosso

Il giardino estivo

Il Barone Rosso da maggio a settembre,temperature permettendo, apre l’ampio giardino estivo dove, grazie alla naturale coreografia creata dall’esperto giardiniere Fidelmo, è possibile degustare un’ottima pizza e passare una fresca serata estiva in un Oasi che sembra di altri luoghi. Il giardino è composto di due aree, una con tavolini più piccoli e l’altra, leggermente defilata, con la possibilità di ospitare più di 60 persone in due tavole adiacenti, per le grandi rimpatriate. In totale ci sono circa duecento posti a sedere, ma ben distribuiti che permettono comunque di passare una tranquilla serata in compagnia. Piccola curiosità: i due alberi principali che incorniciano il giardino estivo sono Aceri Negundi cresciuti assieme al locale.

Servizi

wi-fiIl Barone Rosso offre il servizio di wi-fi gratuito per tutti i clienti. Sul tavolo troverete la password per accedere et… voilà: connessione gratuita . Forse un giorno ogni tavolo avrà il suo tablet integrato per fare anche le ordinazioni, per ora ci limitiamo a questo piccolo, ma gradito, servizio.

E’ sabato sera e hai dimenticato di comprare i biscotti o il caffè per la sacra colazione domenicale? Dopo la pizza devi andare al compleanno di un amico e ti sei dimenticato il presente? Nella vetrina con i prodotti equosolidale, gestita del negozio banderaflorida potreste trovare quello che fa per voi. E fare anche un bel gesto.

pencil-us-free-cool-for-your-computer-d-color-179126

Hai dimenticato i colori per i tuoi bambini? Non ti preoccupare, ne abbiamo un po’ di scorta per  liberare la loro creatività in attesa della pizza. E sempre per i più piccoli, il Barone, assieme alle scuole locali, organizza incontri di natura didattica per l’educazione alimentare. Per saperne di più leggi la pagina dedicata.